Chiamaci
p: 0445593055

Email
info@rifugiobalasso.it

Escursione guidata Strada delle 52 Gallerie

Valli del Pasubio, VI, Italia Valli del Pasubio, Vi, Italia
Durata: 6.00 Ore
Gruppo: 6 - 15 persone
Partenza: Valli del Pasubio, VI, Italia
Partecipanti massimo: 15
Arrivo: Valli del Pasubio, Vi, Italia
Lingue:
Spostamenti: A piedi
Il percorso più famoso del Veneto, tra panorami mozzafiato e il racconto della Grande Guerra

Il sentiero più famoso delle Prealpi Venete

Costruita durante il 1917, la Strada delle 52 Gallerie rappresenta uno dei percorsi più celebri e frequentati dell'intero settore prealpino


Lungo i 6 km di percorso della Strada delle 52 Gallerie, dei quali più di 2km sono in galleria, la vista spazia dall'alta Val Leogra alla pianura, fino alle circostanti cime delle Piccole Dolomiti: il Sengio Alto, il Cornetto, il Monte Novegno, il Carega.

Il percorso venne realizzato a partire dall'inverno del 1917, dalla 33° Compagnia Minatori del Genio, che in 9 mesi realizzò il collegamento tra Bocchetta Campiglia (inizio del percorso) e Porte del Pasubio, per assicurare alle prime linee dell'esercito i rifornimenti e gli accessi protetti dal tiro nemico. Una vera e propria avventura per deii giovani ufficiali poco più che ventenni, che costruirono quella che loro stessi chiameranno La Strada della Prima Armata.

Oggi il percorso è frequentato da moltissimi escursionisti, che oltre alla storia della Prima Guerra Mondiale sono attratti dali panorami fantastici che si godono nei numerosi punti affacciati sul vuoto della Val Leogra.

Programma generale

  • Ritrovo a Bocchetta Campiglia (Posina, Vicenza) presso l'ingresso monumentale della Strada delle 52 Gallerie (vedi punto su Google Maps)
    Da qui a piedi si guadagna rapidamente quota superando i pendii della Bella Laita fino alla Val Camossara. Si prosegue poi in piano sopra la zona dei vai (anguste vallecole famose per i percorsi alpinistici invernali) fino a sfiorare il Passo di Val Fontana D’Oro (m. 1875).
    Dopo l’ultimo spettacolare tratto in leggera salita, intagliato nella viva roccia, si raggiunge in discesa Porte del Pasubio e il Rifugio A. Papa.
  • Pausa pranzo presso il Rifugio A. Papa (possibilità di pranzare)
  • Dopo la pausa pranzo l'itinerario continua fino all'Arco Romano e al cimitero della Bigata Liguria, con il celebre motto "Di qui non si passa".
    In base alle richieste del gruppo, è possibile anche allargare il percorso alla Zona Sacra.
  • Ritornati al Rifugio Papa, si percorre la Strada degli Scarubbi fino a Bocchetta Campiglia dove poter recuparere le auto (indicativamente alle ore 17.30)

Informazioni

  • Ritrovo: vedi in Google Maps
  • Punti di appoggio: Rifugio Locanda Balasso, rifugio A. Papa (Valli del Pasubio, Vicenza)
  • Accompagnamento: guida storica/guida ambientale / Ecomuseo della Grande Guerra
  • Abbigliamento e materiali: scarponcini da montagna, vestiario da montagna, giacca a vento, zaino, viveri d’emergenza (acqua, cioccolato etc.) biancheria, scarpe di ricambio, oggetti personali, pila (noleggiabile su richiesta) berretto, poncio impermeabile, bastoncini da trekking (noleggiabili su richiesta).
  • Segnaletica CAI: 366
  • Dislivello in salita: +750m
  • Difficoltà: EE - media, durata 6/8 ore giornaliere (comprese soste e visite). Il percorso è di media difficoltà e lunghezza con alcuni tratti non difficili ma esposti e che richiedono attenzione.
Prezzo a partire da

Prenota
Totale:
EUR12.00
Al momento non è disponibile
Orario
00:00:08
15 posti disponibili

Hai bisogno di aiuto? Chiamaci!

04451716489 guide@biosphaera.it
GO TO TOP

 

Banner Guide Ambientali Biosphaera

 

Area camper

Un'area attrezzata, a poche decine di metri dal nostro rifugio

Consorzio Turistico

Rifugio Balasso aderisce al consorzio Pasubio Piccole Dolomiti, che valorizza il territorio dei comuni montani

Pasubio Piccole Dolomiti
Mostly Clear

0°C

Mostly Clear

  • 13 Dec 2018

    Partly Cloudy 1°C -2°C

  • 14 Dec 2018

    Mostly Sunny 1°C -2°C

Siamo su Trip Advisor

Lascia le tue recensioni o i tuoi commenti, ma preferiamo conoscerti e parlarti di persona! ;-)